Home
A+ A A-
Cerca
TRIGGIANO

Gemellaggi

- Pagine aggiornate al: 05/12/2014

 

Gli amministratori del Comune di Triggiano e di Village of Addison si incontrano a Triggiano

Il significato del gemellaggio

L’Art. 5 dello Statuto Comunale recita che: Il Comune di Triggiano è operatore di pace e si impegna, anche attraverso una politica di gemellaggi  e  di  scambi  culturali preferenzialmente  tesi a  coinvolgere  le nuove  generazioni, a diffondere  una cultura  di  pace,  di tolleranza e di reciproca conoscenza fra gli uomini e i popoli. Il Patto di Gemellaggio costituisce una formale attestazione di reciprocità di relazioni privilegiate, finalizzato ad intensificare rapporti e scambi interculturali, sociali, politici, economici con costante riferimento ad una azione comune per la pace, la solidarietà e la reciproca collaborazione..

Sono questi i motivi che hanno portato il Comune di Triggiano a gemellarsi con la comunità americana di Village of Addison ove risiede una vasta comunità di triggianesi che, durante queste anni, si è distinta per la loro laboriosità.

Il gemellaggio con Village of Addison si sta sviluppando, anno dopo anno, con iniziative atte a rafforzare il rapporto tra le due comunità e far conoscere le loro realtà all'altro.

I costi non sono a carico del bilancio comunale bensì sono sostenuti esclusivamente da sponsor.

Il gemellaggio fa parte della vita dell'Europa sin dai primi anni 50, dopo la seconda guerra mondiale, con l’intento di rafforzare il rapporto e l’integrazione fra le comunità dei paesi europei.

Per questo motivo la Comunità Europea eroga contributi con il fine di stimolare più stretti rapporti fra i paesi europei e far crescere un sentire comune, creare una vera Comunità di popoli, a tal punto che i gemellaggi fra paesi europei continuano a crescere ed a svilupparsi. Questa politica sottolinea il nuovo ruolo degli enti territoriali, portatori di una "diplomazia del cittadino" che, senza nulla togliere alle diverse competenze costituzionali dei singoli Paesi, apre nuove prospettive all'influenza di detti enti sul piano dei rapporti tra i popoli.

Ciò spiega l'impegno delle Istituzioni europee per il sostegno politico e finanziario a favore dei gemellaggi; tale impegno si è estrinsecato nell'istituzione di un Fondo per l'aiuto ai gemellaggi che, gestito dalla Commissione Europea di Bruxelles, ha contribuito notevolmente allo sviluppo quantitativo e qualitativo dei gemellaggi.
Quindi, grande attenzione viene anche posta ai "contenuti" dei gemellaggi, in modo che, nella assoluta fedeltà ai principi ispiratori che li hanno sempre caratterizzati nell'ambito del CCRE (Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa), essi possano tenere conto delle implicazioni economiche, sociali e culturali, con riferimento anche ai numerosi Programmi comunitari che sono a disposizione degli Enti Locali nel campo dello sviluppo economico, scolastico, della gioventù, della cultura, ecc..

Un'attenzione particolare viene riservata alla estensione geografica dei gemellaggi, con riferimento ai nuovi rapporti Est-Ovest, Europa del Mediterraneo e Nord-Sud, parallelamente alle prospettive di allargamento dell'Unione Europea.