Home
A+ A A-
Cerca
Si comunica all'utenza che questo sito internet non è più aggiornato.
Il nuovo portale a cui fare riferimento è raggiungibile al seguente indirizzo:
www.comune.triggiano.ba.it
News del: 11/10/2014
News

AMBITO TERRITORIALE N.5

COMUNICATO STAMPA
  
 

 

Approvati i regolamenti per l’erogazione dei contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per l’accesso ai servizi per l’infanzia. Resi disponibili 230 mila Euro.

 

 

 
 
Triggiano – Con l’approvazione da parte del consiglio comunale del comune capofila di Triggiano dell’Ambito sociale BA/5 (composto dai comuni di Triggiano -ente capofila- Adelfia, Capurso, Cellamare e Valenzano) quale atto propedeutico, sono entrati in vigore due importanti regolamenti che disciplinano l’erogazione dei contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche  e per l’accesso ai servizi per l’infanzia, entrambi licenziati dal Coordinamento istituzionale dell’Ambito sociale. Il primo provvedimento consente di sbloccare i pagamenti a favore dei disabili, totali e parziali, residenti nei comuni dell’Ambito per le istanze presentate fino al 1° marzo 2014 (circa 50), per una somma complessiva di Euro 155.000,00.
 
In particolare il contributo è concesso per l’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno dell’abitazione e per l’acquisto di meccanismi di sollevamento.  Tutte le istanze sono state accolte. Perché l’Ufficio di Piano, provveda alla liquidazione del contributo, gli uffici tecnici dei comuni dell’Ambito, dovranno verificare e attestare che i lavori i lavori siano stati effettivamente eseguiti. Per cui si confida nella collaborazione dei Comuni. Per il futuro, il nuovo regolamento dispone che le domande siano presentate entro il 30 giugno di ogni anno. Il secondo provvedimento disciplina l’erogazione di nuovi fondi pari a 80.000,00 Euro. In buona sostanza il regolamento è stato integrato con un nuovo art. il 5 bis, che disciplina i criteri in base ai quali dette risorse saranno attribuite ai singoli Comuni dall’Ambito sociale di zona, oltre a regolare le modalità di accesso e fruizione dei servizi per la prima infanzia, scolastici, educativi, sportivi e per il tempo libero, ecc. in favore delle famiglie con minori (da 0 a 17 anni) che nei cinque comuni sono pari a 14.905 su una popolazione complessiva dell’ambito pari a 83.818. L’assessore alle politiche sociale del comune di Triggiano e presidente del Coordinamento istituzionale dell’Ambito sociale BA/5, l’avv. Piero Caringella, nel corso della relazione tenuta in consiglio comunale ha evidenziato che “Con i regolamenti in oggetto viene confermata l’attenzione delle amministrazioni comunali verso i loro concittadini più fragili che già si esplicita con numerosi azioni e interventi:dal trasporto scolastico a quello riabilitativo, all’assistenza domiciliare, alla musicoterapia ai progetti sperimentali di vita indipendente (Pro.v.i.), molto dei quali previsti anche nel nuovo Piano sociale di zona 2014/16, approvato nel luglio scorso. Identica attenzione è riservata ai minori, come si può intuire leggendo i servizi previsti dal regolamento”.
 
Il Sindaco di Triggiano, dott. Vincenzo Denicolò, ha voluto ricordare “L’importanza di alcune strutture che breve saranno messe a disposizione come il “Dopo di Noi” e il “Centro diurno polivalente per minori disabili” entrambi a Triggiano. Il Sindaco e l’Assessore, hanno, infine, ringraziato il dirigente e la coordinatrice, Domenico Pignataro e Stella Toscano, e tutto il personale dell’Ufficio di Piano, per l’impegno profuso nel predisporre i provvedimenti con l’indirizzo del Coordinamento istituzionale. I regolamenti, insieme agli altri provvedimenti e servizi offerti dall’Ambito sociale di zona sono visionabili sul sito www.ambitosociale5.it
 

 

 

 

 

 

Triggiano, 10 ottobre 2014

 

 
L’Ambito sociale di zona BA/ 5

 

Articolo di: URP