Home
A+ A A-
Cerca
Si comunica all'utenza che questo sito internet non è più aggiornato.
Il nuovo portale a cui fare riferimento è raggiungibile al seguente indirizzo:
www.comune.triggiano.ba.it
News del: 25/06/2014
News

ASILO NIDO COMUNALE: UNA STRUTTURA CHE ABBIAMO L’OBBLIGO DI DIFENDERE E CONSERVARE

 

Nella mattinata di Sabato 21 Giugno 2014 si è svolta la cerimonia di inaugurazione del nuovo Asilo Nido Comunale ubicato in Via Pirelli. Una struttura donataci dalla Superga poco prima di lasciare definitivamente Triggiano e rimasta per lungo tempo abbandonata.

Quando a Triggiano era ancora operativa la fabbrica di scarpe Superga, l’Asilo Nido era un fiore all’occhiello: accudiva i figli dei dipendenti dove prevaleva la manodopera femminile. Le mamme operaie, che lavoravano nei capannoni di fronte, erano assistite e la mattina presto, prima di cominciare a lavorare, lasciavano i loro bambini nelle mani di personale qualificato.

Successivamente, negli anni ‘80, la crisi del settore calzaturiero portò la Superga alla decisione di chiudere lo stabilimento triggianese e, in quella occasione, la Superga donò all’Amministrazione Comunale dell’epoca l’immobile vincolandolo, comunque, ad Asilo Nido. L’Amministrazione istituisce l’asilo nido comunale dando una svolta alla gestione del nido che non sarà più rivolto alla sola categoria delle mamme lavoratrici, ma destinò la struttura al servizio dell’intero territorio.   

Le decisioni governative degli anni ottanta, sull’istituzione dei servizi a domanda individuale, la compartecipazione delle famiglie al suo mantenimento, i prodromi dell’attuale crisi che all’epoca cominciarono ad affacciarsi nella società italiana portarono, a poco a poco, alla mesta chiusura della struttura con il personale rimasto che transitò nell’Ente comunale.

Seguirono molti anni di chiusura e abbandono di una struttura e di un servizio più volte richiesto dalle famiglie triggianesi e non.

Notevoli cambiamenti nella società italiana e conseguentemente triggianese. L'abbandono di molte fabbriche dal nostro Sud. La nascita di nuovi processi migratori hanno portato gli amministratori sin qui susseguitesi (regionali e comunali) alla decisione di riprendere una valida ricerca educativa con nuovi progetti sugli Asili Nido.

Abbiamo rivissuto, in breve, il vissuto storico triggianese che riteniamo non debba perdersi, ma deve rimanere patrimonio anche delle nuove generazioni di amministratori, educatori, delle famiglie che usufruiscono del servizio. La conoscenza di quanto è stato ci aiuta ad un rispetto reciproco e al mantenimento collaborativo della struttura con nuovi progetti.
 
Oggi abbiamo nuovamente una struttura importante per il nostro tessuto sociale.
 


Un plauso a quelle amministrazioni (se non ricordiamo male è stata l’Amministrazione capeggiata dal Sindaco Cassano che ha chiesto per prima il finanziamento) che hanno avuto l’intuizione di ridare vita ad un progetto che sembrava destinato al mesto definitivo abbandono.
 

L’attuale Amministrazione Denicolò ha portato a termine un percorso educativo che ha visto la riconsegna alla comunità triggianese  di una struttura che, ripetiamo, risulta estremamente importante.
 
Oggi possiamo affermare che la nostra comunità si è arricchita di un luogo di socializzazione per tutte le bambine ed i bambini di Triggiano che abbiamo l’obbligo di difendere e conservare.

        

 

ASILO NIDO COMUNALE: UNA STRUTTURA CHE ABBIAMO L’O
Articolo di: URP