Home
A+ A A-
Cerca
Si comunica all'utenza che questo sito internet non è più aggiornato.
Il nuovo portale a cui fare riferimento è raggiungibile al seguente indirizzo:
www.comune.triggiano.ba.it
News del: 24/05/2012
News

FIDES SCENDE IN CAMPO CONTRO LA CRISI CON CONFCOMMERCIO

COMUNICATO STAMPA
Anche uno sport come la pallavolo può combattere la crisi. L'Unione Sportiva Fides, nata a Triggiano nel 1946, ha partorito una efficace iniziativa in grado rinforzare il mercato locale agevolando le tasche dei cittadini. Con il sostegno di una fitta rete di negozi al dettaglio, è nata la Fides Card, una carta/sconto totalmente gratuita per tutte le famiglie aderenti all’associazione sportiva e non solo, che oggi conta un indotto di oltre 1000 persone. Panetteria, ottico, ferramenta, sanitaria, bar, pasticceria, pizzeria, erboristeria, macelleria, abbigliamento, mobili, salotti…insomma, c'è tutto. Una vera opportunità per risparmiare tutti i giorni anche nelle spese importanti lasciando a fine mese qualche decina di euro in più nel portafogli. 
 
Archiviata la promozione in Serie C, Fides lascia il rettangolo da gioco per dedicarsi al territorio a tempo pieno, fino alla ripresa della prossima stagione. Dopo aver stanziato 6 borse di studio in tutte le scuole medie ed elementari di Triggiano e dopo aver avviato la campagna di devoluzione del 5x1000 in favore della ricerca sulle leucemie, l'Unione Sportiva Fides continua a fortificare il legame con la città di Triggiano scendendo in campo per combattere la crisi, aiutando le famiglia a risparmiare.
 
- La Fides Card è uno degli strumenti strategici con cui la nostra società sportiva ha innovato le politiche di marketing e di comunicazione, nell'ambito delle partnership e delle politiche di fund raising (raccolta fondi). Il mondo della pubblicità è cambiato, moltissimo. E le società sportive vivono prevalentemente di quello. Nel nostro team abbiamo introdotto figure professionali capaci di sviluppare proposte credibili in grado di offrire opportunità reali alle aziende che decidono di sostenerci- . Queste le parole di Michele Franco, presidente di U.S. Fides insieme a Michele Ardito, che alla nuova gestione della società sportiva hanno dato un forte imprinting imprenditoriale vista l'esperienza professionale che da 15 anni vede entrambi a capo della nota Emme Emme srl. - Siamo contrari - ha continuato il numero uno di Fides- ai pellegrinaggi "porta a porta" di chi chiede aiuti per eventi, tornei, etc., in cambio di un logo posizionato su un manifesto, su un volantino o su uno striscione a margine di un palco o di un campo da gioco. Le tecniche di comunicazione moderna sono ben altre ed invito tutte le associazioni a sviluppare una "coscienza della domanda", ovvero una capacità critica di riconoscere le reali potenzialità delle proposte sostenibili da sponsorizzazioni. Insieme a Confcommercio attiveremo workshop per le imprese locali per rieducare le parti nel gioco tra chi chiede e chi sponsorizza onde evitare che il continuo proliferare di associazioni e di eventi possa portare a fenomeni di assuefazione e di inflazione-.
 
La Fides Card è stata creata per la rete dei soli commercianti di Triggiano. Sono oltre 25 i negozi affiliati, scelti tra i migliori del panorama commerciale locale, ciascuno con formula esclusiva per la categoria merceologica di riferimento. Non esistono doppioni, come ad esempio, due erboristerie o due negozi di scarpe.
 
- Si tratta di una testimonianza reale di scambio di benefici tra la società sportiva ed i suoi partner. Generalmente - ha concluso Michele Franco- le affiliazioni ai circuiti come questi sono gratuite. Nel nostro caso aderire a Fides Card ha due costi: una quota di affiliazione ed una quota di sconto in euro da praticare sulla spesa per chi espone la carta alla cassa. Ciò vuol dire che l'aiuto dei partner non ha limiti, poichè ogni centesimo di sconto praticato sul consumatore, ogni giorno, non è che un ulteriore atto di sostegno in favore dell'associazione, nella fattispecie in favore dei possessori della Fides Card, recando benefici al bilancio di tante famiglie-.
 
La carta è attiva dal 18 Gennaio 2012, per i negozi che espongono il marchio dell'iniziativa. Per conoscere tutti i negozi affiliati e gli sconti praticati basta collegarsi sul sito ufficiale http://www.volleyfides.it/fides-card. La Fides Card è gratuita per tutte le famiglie aderenti a U.S. Fides attraverso le iscrizioni alla scuola di minivolley, il tesseramento degli atleti di tutte le categorie, gli eventi on line, l' ingresso al campo di gara e l'acquisto del merchandising.
 
- Confcommercio ha approvato e lodato il circuito della Fides Card perchè la rete delle associazioni può veicolare la comunicazione con efficacia e modalità non tracciate dai nostri canali. Se una società sportiva manifesta una tale sensibilità alle questioni socio/economiche, vuol dire che gli sforzi necessari alla ripresa possono essere corali e diversificati. Preoccuparsi del futuro, specie della propria collettività, piccola o grande che sia, credo sia una pratica quotidiana che non può escludere nessun soggetto, persona, ente o associazione-. Così ha promosso l'iniziativa di Fides il neo presidente del comprensorio comunale di Confcommercio-Triggiano, Piero Diprizio, imprenditore, assessore alle politiche sportive e agli affari generali del Comune di Triggiano nella scorsa legislatura. -Anche lo sportello nazionale di Confcommercio che oggi conta 700.000 imprese - ha continuato Diprizio- ha avviato politiche di fidelizzazione con grandi partner per promuovere reti virtuose capaci favorire consumo e impresa, contemporaneamente. La simbiosi con il territorio è fondamentale. A Triggiano, con il sostegno dell'ente provinciale di Confcommercio Bari presieduto dal dott. Alessandro Ambrosi, componente della giunta nazionale, cercheremo di superare il ruolo politico e di rappresentanza. Incrementeremo la costituzione del Gruppo Giovani Imprenditori e del Gruppo Terziario Donna. Il primo è composto dagli associati "under 40", il secondo dalle imprenditrici associate o che vorranno associarsi. Il circuito della carta sconto istituito dalla società pallavolistica Fides apre a spunti positivi e a visioni ottimistiche del nostro territorio. Una operazione simile, intrapresa con successo da un ente sportivo che sicuramente non nasce per risollevare i problemi economici di un paese, rivela un dato importante: le nostre imprese, anche piccole, anche a conduzione familiare, hanno ancora le orecchie spiegate ad ascoltare la voce di chi vuole ancora scommettere, perchè le nostre aziende hanno voglia di scommettere e di attraversare questa crisi per uscirne rinforzati. Ed è da qui che bisogna ripartire. Apriremo entro giugno il nuovo sportello di Confcommercio in Piazza Madonna della Croce a Triggiano. Avvieremo un processo di consultazione, di accoglienza, con strumenti di monitoraggio e di indagine che dovranno in breve termine consegnarci il quadro complessivo delle istanze, dei problemi, delle urgenze e delle visioni anche più a lungo termine dei nostri imprenditori. Stavolta, saranno le nostre orecchie a dovere ascoltare. Prima di risolvere il problema dei parcheggi, delle zone a traffico limitato, prima di individuare aree da destinare a capannoni per risanare quel gap dell'emigrazione della nostra impresa nelle nelle zone Pip dei paesi limitrofi (prima Capurso, poi Noicattaro), occorre riflettere una volta per tutte su quale vocazione, quale posizione può assumere Triggiano nella scena del mercato locale, regionale e perchè no nazionale. In tal modo anche le proiezioni fatte sul centro storico troverebbero delle linee guida. Cos'è una vocazione economica? E' semplice. Vuol dire non aprire una distilleria di whisky laddove non hai una sorgente di acqua sotto i piedi. Vuol dire non aprire un tomaificio se nella tua terra non si coltiva il caucciù. Ad oggi, è evidente, che anche le scelte urbanistiche approvate dopo decenni di beghe, rischiano di essere inattuali, scollegate da un 'epoca economica, tecnologica e sociale che si rinnova rapidamente, incompatibile con i tempi elefantiaci con i quali le amministrazioni pubbliche sviluppano, approvano e realizzano progetti. Malgrado ciò il rapporto di Confcommercio con il Comune di Triggiano, in vista di una ripianificazione commerciale, dovrà essere imprescindibile, di forte alleanza e propositività. Con Confcommercio intercetteremo le competenze professionali, anche locali, in grado di parlare alle imprese, in termini strategici, di crescita oltre che di assistenza. Insieme a loro, grazie a progetti finanziabili, cercheremo di costruire percorsi formativi in grado di riallineare le aziende agli standard attuali, per recuperare fiducia, potenziale di mercato e competitività. Anche il capitolo Bariblu, può essere risolto con la stessa filosofia che crea identità e posizione nel mercato attraverso una precisa vocazione o la differenziazione dell'offerta. Pensare di dividere merceologicamente senza sovrapposizioni l'offerta della rete dei negozianti triggianesi da quella del centro commerciale potrebbe essere una soluzione che consentirebbe la convivenza e la sinergia tra i due sistemi commerciali attraverso il principio della compensazione e non della concorrenza-.
 
Così ha concluso il nuovo presidente della confederazione dei commercianti triggianesi, lanciando la nuova ricetta per traghettare la categoria in questa crisi ormai stratificata.

FIDES SCENDE IN CAMPO CONTRO LA CRISI CON CONFCOMM
Articolo di: URP